ZimmerFrei

ZimmerFrei – Panorama

Opening October 25th 2003

(Italian text below)

The Monitor Gallery is proud to present the ensemble ZimmerFrei new video project; the artists, active in the field of video and performance with many partecipations in international exhibitions among which the Biennal of Visual Arts, Venice 2003; Enzimi 04, Cappa Mazzoniana, Rome 2004.

The ZimmerFrei realized their new video work, titled Panorama, in the city of Rome, choosing as location the famous and suggestive Piazza del Popolo, where a true set was realized the 4th and 5th of october, lasting 24 hours.

In the making of the video many performers partecipated, interactig with the artists in simple and daily acts, developed during a period of time practically different from the one we usually live in.

As can be seen, the main peculiarity of some characters in the video consists of an alienating and striking resemblance in shapes, clothing, in their attitudes and postures, so much to create real duplicates living in a dimension only seemingly near but in fact far from our reality.

Panorama is a work on the perception of time and space.

In this contest every reference to space-time is annulled: some acts seem extremely slown down and some presences look like bound to everlasting immobility, while passers-by, vehicles, animals, clouds and any flying object run away at great speed toward the end of the day and the beginning of the day after. Many people move around in a strange nimbleness and dull calm, kept down to earth by a superior gravity: not pushed forward by the past, not jet magnetized by the future.
They swim in an enlarged present in which there are all the predictions of the future and all the investments of the past, but the links cause-effect are released and the connections dissolved, the directions not drawn. To say, “the past pushes, the future presses, but we take time. Time to get through a vision”(ZimmerFrei).

ZimmerFrei

ZimmerFrei : Anna De Manincor (1972), Anna RIspoli (1974), Massimo Carozzi(1967)

2004 , Enzimi 04, Cappa Mazzoniana, Roma; Empowerment, curated by Marco Scotini, Villa Croce, Genova;

2003 50a ediction of the Biennal of Venice in the section “La Zona”, Collaudi, Modern Art Gallery of Bologna-Villa delle Rose;

2002 Parole Parole Parole, Civic Gallery of Trento.

2001 Biennal of Young Artists of Europe and Mediterranean, Sarajevo.

Opening 25 Ottobre

La galleria Monitor è orgogliosa di presentare il nuovo progetto dell’ensemble ZimmerFrei, artisti attivi nel campo del video e della performance con numerose partecipazioni a mostre di carattere internazionale tra cui la Biennale di Arti Visive, Venezia 2003.
ZimmerFrei ha realizzato il suo nuovo lavoro video dal titolo panorama nella città di Roma, scegliendo come location la celebre e suggestiva Piazza del Popolo, in cui ha allestito un vero e proprio set della durata di 24 ore il 4 ed il 5 ottobre 2004.

Il making del video ha visto la partecipazione di numerosi performer che hanno interagito con gli artisti in azioni semplici e quotidiane che scorrono però lungo un tempo sostanzialmente diverso da quello in cui viviamo.

Come si vedrà, la caratteristica fondamentale di alcuni dei protagonisti del video consiste in una somiglianza straniante e sorprendente nelle fattezze, nel vestiario, negli atteggiamenti e nelle posture quasi a voler creare dei veri e propri doppi che vivono in una dimensione di una vicinanza solo apparente e che è in realtà lontanissima dalla nostra.

panorama è un lavoro sulla percezione del tempo e dello spazio.

Per questo ogni riferimento spazio temporale viene completamente annullato: parte delle azioni appaiono estremamente rallentate e alcune presenze sembrano soggette ad una immobilità eterna mentre tutti i passanti, veicoli, animali, nuvole e oggetti volanti schizzano a grande velocità verso la fine del giorno e l’inizio del successivo. Molte persone si muovono con una strana fluidità e con ottusa calma, ancorate a terra da una gravità superiore: il passato non li sospinge forzatamente in avanti, il futuro non li ha ancora calamitati, essi nuotano in un presente allargato in cui ci sono tutti i presagi del futuro e tutte le ipoteche del passato ma i nessi di causa-effetto sono allentati, i concatenamenti disciolti, le direzioni non disegnate. Come dire “il passato spinge, il futuro incalza, ma noi prendiamo tempo. Tempo per accedere ad una visione.” (ZimmerFrei)
Con il Patrocinio del Comune di Roma-Assessorato alla Cultura

ZimmerFrei è il nome collettivo di un gruppo di artisti: Anna de Manincor (1972), Anna Rispoli (1974) e Massimo Carozzi (1967).

2004, Enzimi 04, Cappa Mazzoniana, Roma; Empowerment, a cura di Marco Scotini, Villa Croce, Genova;

2003 50 a edizione della Biennale d’Arte di Venezia nella sezione “La Zona”, Collaudi, Galleria d’Arte Moderna di Bologna-Villa delle Rose;

2002 Parole Parole Parole, Galleria Civica di Trento.

2001 Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, Sarajevo.